News

UNA GRAVIDANZA CON IL SORRISO / 03

CARIE E GRAVIDANZA
Vari fattori determinano un aumentato rischio di carie in gravidanza.

Cambiamenti nelle abitudini alimentari, spesso con pasti più frequenti e frazionati, se associate ad un’aumentata frequenza di assunzione di zuccheri determinano un’esposizione prolungata dei denti ad un ambiente acido. La trasformazione degli zuccheri in acidi è determinata dall’azione di specifici batteri cariogeni, in particolare lo Streptococco Mutans. Per questo è molto importante il mantenimento di un’accurata igiene orale associata ad un’alimentazione corretta ed equilibrata, fattore comunque fondamentale per una normale evoluzione della gravidanza.

Altre situazioni legate alla gestazione possono determinare l’instaurarsi di un ambiente acido nella bocca, in particolare la nausea e vomito mattutini da iperemesi gravidica, frequente nel primo trimestre, e il reflusso gastroesofageo, comune soprattutto nell’ultimo trimestre.

Una condizione di acidità del cavo orale, qualunque ne sia la causa, soprattutto se frequente e protratta nel tempo porta a demineralizzazione ed erosione dello smalto dentale con aumento del rischio di carie.

Se desiderate chiarimenti sul tema trattato potete contattarmi via email all’indirizzo info@studentmontanari.it o chiamare lo  0444 544967 negli orari di apertura dello Studio.

Dott. Mario Montanari